LA GESTIONE DEL MAGAZZINO E-COMMERCE

CONSIGLI UTILI PER UN’ORGANIZZAZIONE EFFICACE

Gli e-commerce rappresentano una modalità redditizia per implementare il proprio business. Spesso sono la versione online di negozi fisici; altre volte, invece, esistono solo in rete. In entrambi i casi, organizzare la gestione del magazzino e-commerce rappresenta un elemento indispensabile per il buon successo dello stesso.

Il magazzino è il fulcro di ogni attività ecommerce

Il magazzino è il fulcro di qualunque attività di vendita online, non solo per lo stoccaggio della merce. All’interno del magazzino, infatti, vengono organizzati ordini e spedizioni: proprio per questo motivo, la sua gestione deve essere curata in ogni dettaglio.

Le attività che riguardano il magazzino sono principalmente quattro:

  1. La ricezione della merce da parte del fornitore, con tutta la documentazione connessa.
  2. Lo stoccaggio dei prodotti, che devono essere sistemati secondo criteri razionali che semplificano il lavoro del personale addetto.
  3. Il controllo della merce presente, per permettere di organizzare al meglio le attività di vendita, stimare i prodotti in stock e pianificare attività come promozioni e svendite.
  4. La gestione del trasporto e delle spedizioni, essendo compito degli addetti al magazzino preparare la merce e organizzare la spedizione tramite un corriere. Si tratta di uno step fondamentale: offrire un servizio efficiente rappresenta infatti la chiave del successo di un e-commerce. Maggiore sarà la soddisfazione dei clienti, più numerosi saranno gli ordini ricevuti e, di conseguenza, più alti vendite e fatturato.

Perché conviene la gestione del magazzino in outsourcing

La gestione del magazzino e-commerce può essere diretta (cioè a opera dei titolari stessi dell’azienda) oppure è possibile affidarla a terzi, che si occupano di tutto l’iter logistico, dall’organizzazione degli ordini all’invio delle spedizioni.

Optare per una gestione in outsourcing del magazzino è una scelta che assicura numerosi vantaggi, seppure preveda un forte coinvolgimento dell’azienda con cui si è deciso di collaborare, che diventa un partner commerciale a tutti gli effetti.

In particolare, affidando la gestione del magazzino in outsourcing sarà l’azienda partner a prendersi l’onere di tutte le incombenze logistiche, dalla ricezione degli ordini, al controllo della merce in stock passando dall’etichettatura dei pacchi fino alla consegna al cliente finale.

L’opzione dell’outsourcing non è vantaggiosa solo in termini organizzativi, ma anche dal punto di vista economico: rivolgendosi a terzi non è infatti necessario investire in infrastrutture, mezzi e personale addetto. In questo modo, il venditore può dedicarsi in toto alla propria attività, implementandone tutti quegli aspetti fondamentali per la crescita del business, ma che non riguardano direttamente la gestione del magazzino.

Insomma, la scelta di un partner di outsourcing affidabile e con una lunga esperienza nel settore è fondamentale, sia per garantire la soddisfazione del proprietario dell’e-commerce sia del cliente finale.

Richiedi una consulenza ai nostri specialisti nella logistica per e-commerce